Storia del Manchester City

Ritorno al Biglietti Manchester City

 

Dati del Manchester City

Anno di fondazione: 1880
Presidente: Khaldoon Al Mubarak

Albo d’oro:
4 Premier League
4 Community Shield
5 FA Cup
3 Coppa di Lega
1 European Cup Winners’ Cup (Coppa delle Coppe)

 

Storia del Manchester City

L’origine del Manchester City risale al 1880, quando i membri della chiesa di San Marco decisero di destinare le loro risorse sul calcio, creando una squadra propria, il St. Mark’s, che nel 1894 prese il suo nome attuale Manchester City Football Club.

La squadra iniziò bene questo nuovo ciclo, conquistando successi ed essendo promossa alla massima, la First Division. La crescita del Manchester City era inarrestabile e la sua consacrazione avvenne nel 1904, quando la squadra sconfisse il Bolton Wanderers conquistando così il suo primo grande titolo, la FA Cup. La squadra azzurra diventò quindi la prima compagine di Manchester nel riuscire a vincere un trofeo così importante.
 
Ma non ci sono state soltanto soddisfazioni, poichè negli anni 20, i citizens vissero diversi momenti di crisi e la grande batosta economica, causata dall’incendio di una delle gradinate del suo stadio. Questo fatto costrinse il Manchester City ad emigrare nel 1923 allo stadio Maine Road, dove ebbe la sua sede fino al 2003.

 

Arriva il primo scudetto

Dalla tempesta si tornò alla calma ed il Club iniziò nel 1930 uno dei suoi cicli più brillanti. Diverse finali della FA Cup e l’arrivo del suo primo scudetto nella stagione 1936/37 lasciarono l’impronta di questo buon momento.

Ma il percorso del Manchester City non era affatto regolare, anzi era altalenante come una montagna russa, con momenti di euforia ma anche con dure cadute e retrocessioni in seconda divisione.

 
Inoltre questa società dovette affrontare le difficoltà causate dagli anni duri della II Guerra Mondiale e fu obbligata a cedere il suo stadio al suo massimo avversario, il Manchester United, per disputare le partite a causa dei danni sofferti all’Old Trafford.

 

La caduta all’inferno della terza divisione.

Dopo alcune promozioni e retrocessioni tra la prima e la seconda divisione, il Manchester City dovette affrontare uno dei suoi momenti più amari. Alla fine della stagone 1997/98 la squadra fu retrocessa in terza divisione, diventando così la prima squadra inglese con titoli europei nel cadere così in basso. In quel momento sbarcò al Manchester City David Bernstein, il quale diventò il presidente del Club e fece dei cambi importanti a livello economico che raddrizzarono la rotta della compagine inglese.
 
Successivamente passa la marea e per i citizens arrivano stagioni migliori, quella del 2001/02 con l’ingaggio dell’allenatore Kevin Keegan. E l’anno dopo il Manchester City affrontò un nuovo cambio importante, poichè la squadra visse la sua ultima stagione al Maine Road. Nel 2003 la squadra si trasferisce al suo stadio attuale, l’Etihad Stadium che in precedenza era noto come City of Manchester Stadium. Nella gara d’addio al Maine Road ci fu una vittoria storica contro il Manchester United dopo 13 anni a secco.
 

La storia del Club affronta una nuova dimensione nel settembre del 2008. Fu quando arrivò l’iniezione economica da parte del gruppo investitore Abu Dhabi United Group for Development and Investment. Questo gruppo detenuto da Sulaiman Al-Fahim sborsò la cifra di 250 milioni di euro per prendere in mano il City.


La società inizia la campagna acquisti con l’ingaggio di Robinho dal Real Madrid, facendo saltare i record delle cifre del mercato con 32.5 milioni di sterline.

2012 fu un altro anno decisivo per i citizens, questa squadra infatti concluse una stagione d’alto livello in Premier League vincendo lo scudetto dopo 44 anni. Un momento d’euforia arrivato con un gol in extremis di Sergio Agüero nel minuto 93:20. Dal 2013 la squadra è guidata dal tecnico Manuel Pellegrini ed in questa squadra ci sono giocatori di primissimo livello come Yaya Touré, David Silva o Agüero. 

 
 

Dati dello stadio del Manchester City

Nome Ufficiale: Etihad Stadium
Inaugurazione: 25 Iuglio 2002
Architetti: Arup Associates
Superficie: Erba
Capacità: 47.726
Dimensioni: 105 x 68 m
Costo: 110 milioni di sterline.
Sede: Etihad Stadium
Etihad Campus
Manchester
M11 3FF

 

Storia del Etihad Stadium

Il percorso del Manchester City nel suo attuale campo di gioco, l’Etihad Stadium ebbe inizio nella stagione 2003-04. Dopo diversi cambi di sede, i citizens trovarono così la loro sede definitiva. Il City of Manchester Stadium, nome dello stadio precedente, passò a chiamarsi Etihad Stadium nel 2011 dopo un contratto di sponsorizzazione con le linee aeree.

Gli impianti dell’attuale Etihad Stadium vennero costruiti con il proposito di fare diventare Manchester sede dei Giochi Olimpici nell’estate del 2000. Con quell’obiettivo ed un ambizioso progetto iniziò a farsi il disegno di questo complesso sportivo, in cui nel 1999 il Primo Ministro del Regno Unito, Tony Blair, mise la prima pietra.
 
La bilancia però decise di dare i giochi a Sidney ed il progetto venne modificato per potere ambire ad un evento che finalmente arrivò, si tratta della celebrazione dei XVII Giochi della Commonwealth del 2002. Gli impianti furono adeguati per questo evento con un costo di 110 milioni di sterline.

Dopo questo evento il Manchester City decise di convertire quel terreno, che veniva utilizzato per discipline come il rugby o l’atletica, in sede della squadra. La ristrutturazione ebbe un costo per la società di 35 milioni di sterline.

 

L’inaugurazione del nuovo stadio dei citizens

Lo stadio ospitò la sua prima sfida importante nel 2003 contro il Fútbol Club Barcelona, una gara in cui il Manchester City battè gli spagnoli 2-1. Questo campo, noto anche con i nomi di COMS o Eastlands, ha la caratteristica di avere la forma dell’interno ovale e possiede il terreno di gioco più largo del calcio inglese. Lo stadio del Manchester City ha una capacità di oltre 47.000 spettatori, una cifra raggiunta e perfino superata nel febbraio del 2004 in una gara della Premier League tra il Manchester City ed il Chelsea.
 
Con il passare degli anni lo stadio ha avuto continue modifiche e lavori per migliorare le sue condizioni. Nel 2006 il Club ricevette il permesso ufficiale per costruire un aerogeneratore capace di fornire energía allo stadio. Si tratta di un pezzo di 85 metri d’altezza disegnato dal noto architetto Norman Foster.

La sede del Manchester City possiede importanti titoli al di là dell’aspetto calcistico. Questo stadio ha ricevuto diversi premi di design come lo Structural Special Award, concesso dalla Institution of Structural Engineers nel 2003 o l’Inclusive Design Award del Royal Institute of British Architects un anno più tardi.

Questa stagione 2015/16 il club presenta due nuovi bar sportivi negli spalti dell’East and Colin Bell dell’Etihad Stadium per i suoi posti premium. Uno di essi, il 93:20, fa riferimento al minuto di gioco in cui Agüero segnò il gol che li portò allo scudetto nella stagione 2012/13.