Tutta Barcelona dietro al pallone: un Derby da non perdere!

Venerdì 21 de Novembre de 2014

L’FC Barcelona e l’RCD Espanyol si scontrano nel derby più antico della Liga.

L’appuntamento è per Domenica 7 dicembre, al Camp Nou, alle ore 17. Due squadre della stessa città unite però da una rivalità storica e centenaria che ritorna ad esplodere, attraverso il tifo e la passione delle due tifoserie, ogni volta che i due club si incontrano dando vita a una partita che vale certamente molto più dei tre punti in classifica.
 
L’orgoglio, ma soprattutto la licenza di potersi vantare della vittoria del derby con i propri colleghi, amici, vicini, familiari, valgono molto di più per il tifoso culé o periquito che i tre punti da segnare in classifica. Ed è proprio questa l’essenza e l’attrattiva del Derby catalano che, nonostante la distanza odierna tra le due squadre sia grande a tutti i livelli, continua però ad appassionare e a coinvolgere una città intera.
 
FC Barcelona vs. RCD Espanyol Derby

Il Barça, supportato da un’enorme quantità di tifosi, la maggioranza dei cittadini barcelonesi e di tutta la catalogna. Possiedde un potenziale economico alla pari delle altre grandi squadre europee oltre che una panchina formata da molte grandi stelle del calcio internazionale. Una squadra che gioca sempre ai massimi livelli e che punta a dover vincere ogni anno per lo meno uno dei titoli più importanti del calcio europeo: la Liga, la Champions League o la Coppa del Rey.
 
L’ Espanyol, con dimensioni e obbiettivi molto più umili, sempre in minoranza, sia per tifoseria che per presenza mediatica, con giocatori provenienti principalmente dal proprio vivaio e il cui massimo obbiettivo è invece la permanenza in Primera División, mentre il sogno più grande sarebbe quello di classificarsi e partecipare all’Europa League.
 
Il primo derby barcellonese risale al 23 dicembre del 1900, partita disputata in un ambiente del tutto amichevole da entrambe le parti e che finì con un pareggio. Ma la rivalità tra le due squadre nacque nel giro di pochi anni, in occasione del ‘Campionat de Catalunya’, che al tempo era considerata una competizione molto prestigiosa e utile per qualificarsi alla Coppa de Spagna, l’unico torneo nazionale in cui si affrontavano le squadre più forti del paese. La tensione sul campo e la rivalità sugli spalti continuarono a crescere fino al 1924, ossia quando, in occasione del ‘derby la xavalla’, si registrarono i primi scontri davvero seri e l’incontro venne sospeso a causa del lancio di monete da parte di entrambe le tifoserie.
 

Oltre il calcio, oltre i propri colori

Il regime dittatoriale vigente in Spagna dal 1939 al 1975 aggiunse una componente politica alla rivalità tra le due squadre maggiori della città. Prima della Guerra Civile il Barcelona era visto come l’emblema del catalanismo indipendentista e della Repubblica e, in seguito, durante gli anni difficili della dittatura, come il simbolo della causa catalana. Viceversa, con Franco, l’Espanyol divenne la squadra dei simpatizzanti del regime politico vigente.
 
Con il crollo della dittatura, poco a poco la forte componente politica è andata scemando, fino a quando, negli anni ’80, anche l’Espanyol si avvicinò definitivamente al governo catalano e, attualmente, l’aspetto politico è divenuto un aspetto del tutto secondario, che interessa solamente una minoranza della tifoseria più radicale.
 
Anche la rivalità a livello sportivo tra le due squadre si è evoluta nel tempo, e molto: nonostante il Barça sia sempre stata la squadra più ricca e forte della città e l’Espanyol sia invece più umile e modesto, i derby sono sempre stati, nel corso della storia, incontri attesissimi, avvincenti e, in certa misura, difficili per la squadra ospite, sia che si giocassero sul campo ‘culé’ che su quello ‘perico’.
 

Goleadas e sorprese

Ma il pallone si sa è rotondo e imprevedibile… un buon posizionamento tattico, tanta forza di volontà, magari una brutta giornata per i giocatori della squadra più ricca, e un buon pizzico di fortuna, possono sempre ribaltare le carte in tavola e regalare grandi sorprese.
 
Porprio in questo sperano i tifosi dell’Espanyol, ‘i pericos’, ricordando speranzosi il ‘Tamudazo’ del 2007, quando un gol dell’allora capitano, nonchè idolo perico, Raúl Tamudo (oggi gioca nel Sabadell, in serie B) a soli due minuti dalla fine permise di pareggiare 2 a 2, offuscando le ultime speranze del Barça d’aggiudicarsi la Liga di quell’anno.
 
La tifoseria del Barça, i “culé”, affronta invece il derby in un’altra maniera già che il vero rivale da temere è il Real Madrid. La rivalità con l’ Espanyol non è altrettanto grande, però ci si aspetta, quasi si considera d’obbligo, la goleada. Proprio perchè lo si considera un rivale con potenziale inferiore ma anche per ribadire qual’è, da sempre, tra le due la più forte squadra della città. 62 vittorie, 9 pareggi e altrettante sconfitte, cementano la fiducia ‘culé’ di fronte a un derbi di campionato giocato in casa, oltre agli ultimi due 4 – 0 ottenuti dal Barça nelle ultime tre stagioni di derby giocati al Camp Nou. Eppure, la scorsa stagione non fu così brillante, visto che la partita è finita solo con un inquietante 1 a 0…
 
Sarà possibile vedere una squadra formata da Casilla, Colotto, Moreno, Cañas, Vázquez e Caicedo sorprendere in casa propria i vari Piqué, Alves, Busquets, Xavi, Iniesta, Messi, Suárez e Neymar? La logica sportiva direbbe di no… ma l’imprevidibilità del calcio non ubbidisce a nessuna logica. Forse un Sergio García davvero ispirato, l’ottimo attaccante dell’Espanyol, cresciuto nel quartiere popolare di Bon Pastor, alla periferia di Barcellona, potrebbe davvero fare la differenza.

In ogni caso,  el Barça – Espanyol resta sempre una partita interessante, sia per il livello agonistico, con giocatori di altissimo livello in entrambe le squadre, sia per l’ambiente speciale che si respira durante il match, forte dell’antica e irreparabile rivalità tra i due vicini.  Ticket Bureau è Distributore Ufficiale sia del FC Barcelona che del RCD Espanyol, con disponibilità di biglietti per tutte le partite giocate in casa dalle due squadre barcellonesi. In occasione del derby di quest’anno ti offriamo  i posti migliori all’interno del mitico Camp Nou per poter godere dal vivo di una partita tanto ricca di storia.