Il grande spettacolo della MotoGP, al Motorland Aragon

Giovedì 25 de Settembre de 2014

Il grande spettacolo della MotoGP, al Motorland Aragon

Le migliori motociclisti del mondo si incontrano a Motorland questo fine settimana per il Gran Premio di Aragon.

Il campionato del mondo di motociclismo si affaccia al finale  della stagione e, prima del sempre decisivo tour orientale del mese di ottobre in Giappone, Australia e Malesia, vedrá il suo penultimo appuntamento europeo ad Alcañiz, sede del Gran Premio di Aragon. Sará giá la quinta visita della massima espressione del  motociclismo nel magnífico Motorland, la cui pista di velocitá di  5.078 metri è una delle più rapide e spettacolari del calendario mondiale.
 
La grande attrazione della data aragonese di MotoGP sarà senza dubbio Marc Márquez, attuale campione del Mondo e grande dominatore di questa stagione con niente meno che 11 vittorie nelle 13 gare disputate finora. Una sfortunata caduta nel Gran Premio di San Marino, disputato a inizio Settembre nel circuito di Misano, impedirá a Márquez di avere il suo primo ‘match ball’ per riconfermare matematicamente il titolo di MotoGP questa domenica nel Motorland, ma il campione catalano arriva a Alcañiz disposto a tutto per ripetere la vittoria del 2013 de offrire un altro trionfo ad amici e tifosi, che accorrono in massa al circuito aragonese, a soli 179 chilometri della sua natala Cerveral.

“Nelle prossime gare rischierò di meno per poter assicurare il titolo, ad eccezione di Aragon, lì andrò al massimo”, dichiarò a Misano Márquez dopo l' ultima corsa. Un chiaro avviso per i suoi rivali, ed un magnifico richiamo per il pubblico, che non lo potrà vedere coronarsi campione della massima categoria per la seconda volta, ma potrà godere in tutto il suo splendore della sua guida estrema, spettacolare ed aggressiva.


Márquez, ad un passo dal record di Doohan

 
Inoltre, Marc Márquez ha alla sua portata il record di 12 vittorie nella categoria regina che appartiene al mitico Mick Doohan dal 1997, e che eguaglierà in Aragon se vince la corsa. E solo rimane da aggiungere che Motorland è il circuito favorito del campione catalano, e che la frenata dell'ultima curva a sinistra alla quale si arriva dopo il lunghissimo rettilineo (968 metri) dove le MotoGP superano i 340 km/h, è lo scenario perfetto per le sue incredibili derapate. Assolutamente imperdibile!


MotoGP Aragón septiembre 2014
 
Márquez è, senza dubbio, il pilota da battere (vigente campione, leader del campionato e vincitore della passata stagione); ma ci sono sicuramente altri candidati alla vittoria: l' intramontabile  Valentino Rossi, nove volte campione del mondo, che arriverà ad  Aragon in ottima forma e con la morale alle stelle dopo aver vinto l' ultima corsa a Misano, località vicinissima alla sua natale Tavullia. Coi suoi 35 anni ‘Il Dottore’ non si arrende, continua a vincere e vuole altre vittorie… e Motorland è tra i pochissimi circuiti del mondo che ancora non appartiene al suo palmares di successi (niente meno che 107) del grande Rossi. Inoltre Valentino è in piena lotta per il secondo posto (senza dubbio il titolo sarà di Márquez) con Dani Pedrosa, che possiede un punto in più nella classifica generale ed è stato il primo a battere Márquez quest' anno con il suo trionfo a  Brno, e sa giá cosa significa vincere a Motorland: qui vinse nel 2012.

Marc Márquez, Dani Pedrosa e Valentino Rossi sono  gli  unici tre piloti che hanno vinto una corsa di MotoGP questa stagione; ed è ansioso di aggiungersi al club il maiorchino Jorge Lorenzo, due volte campione del mondo della categoria regina, che  sta attraversando la sua stagione piú difficile. Dopo un inizio di campionato complicato, Lorenzo sta recuperando la sua forma migliore e dopo cinque podi consecutivi è pronto per ottenere il suo primo trionfo a Motorland, circuito dove ancora non ha vinto.

La lotta tra i quattro grandi della MotoGP, senza scordarci di altri grandi piloti come Andrea Dovizioso, Stefan Bradl, Álvaro Bautista ed i fratelli Aleix e Pol Espargaró, promette grandi emozioni.
 

Senza respiro in Moto2 e Moto3

 
La gara della MotoGP comincerà alle 14.00 di Domenica 28 Settembre, ma lo spettacolo del Gran Premio di Aragon inizierà prima, con le gare della Moto3 (11.00)  e Moto2 (12.20), categorie dove la lotta per il campionato è in una fase vibrante. Nella Moto2, il barcellonese Tito Rabat comanda con 22 punti di vantaggio sul finlandese Mika Kallio, ed arriva alla grande ad Alcañiz dopo essersi imposto nelle ultime tre gare. Un nuovo trionfo in Aragon lo avvicinerebbe ancor di più al sogno di essere campione del Mondo. Ma oltre alla lotta per il titolo tra Rabat e Kallio, compagni del team belga Marc VDS, bisogna considerare piloti come Dominique Aegerter, Johann Zarco o Maverick Viñales: rapidissimi e affamati di vittorie, possono essere protagonisti nella corsa di Alcañiz.


MotoGP en Motorland, Aragón, septiembre 2014


E nella Moto3, solo 20 punti separano i tre primi classificati nella generale, Jack Miller, Àlex Márquez e Àlex Rins, che si giocheranno il titolo in una finale di stagione appassionante. Comanda l'australiano Miller, ma Álex Márquez, fratello del campione della MotoGP Marc Márquez, lo insegue a solo 9 punti…  e si avvicina sempre di più Álex Rins, che ha vinto le ultime due corse ed è l'idolo locale nel Motorland: è nato a Barcellona, ma la sua  famiglia paterna è di Valdealgorfa, paesetto a solo 25 chilometri dal circuito, e meta delle vacanze dei Rins da quando Álex era bambino.
 
L'attesa è massima, ma Ticket Bureau ancora dispone di biglietti di tribuna per il circuito della MotoGP di Aragon, per poter godere comodamente del migliore spettacolo del mondo su due ruote. A manetta!