Le Grandi Partite

Ritorno al Biglietti FC Barcellona
 

I grandi match del FC Barcellona contro il...

 

Real Madrid

La storia del calcio è ricca di celebri rivalitá tra club. Una delle sfide piú celebri è senz'altro quella tra il Barcellona e il Real Madrid. Non a caso gli incontri tra le due maggiori squadre spagnole sono i più seguiti ogni anno a livello mondiale insieme alla finale di Champions League. Centinaia di milioni di spettatori si ritrovano di fronte al televisore per assistere allo scontro diretto tra due dei club piú ricchi del mondo.

Il conflitto tra le due squadre va oltre la mera competizione sportiva. Fin dagli anni '30 del XX secolo, il Barça è anche uno dei simboli dell'identitá indipendentista catalana, in contrapposizione alla centralitá della capitale, Madrid. L'opposizione raggiunse l'apice durante la dittatura di Franco, quando il Real Madrid veniva considerata la squadra del potere centrale mentre il Barça veniva ostacolato dai vertici dello stato. Un episodio molto famoso è legato all'intervento diretto del regime centrale nell'acquisto del giocatore argentino Alfredo Di Stefano, che era fortemente voluto da entrambe le squadre. Da Madrid partíì la proposta di dividersi la carriera europea del giocatore, che avrebbe dovuto restare due stagioni al Barcellona e due al Real Madrid. Il Barcellona decise di rinunciare in segno di protesta, il giocatore restò al Real Madrid e finí per diventare un simbolo dell'acerrima rivalitá tra le due squadre.

Per citare alcune sfide storiche basta ricordare la Finale di Champions League del 2002, il cinque a zero del Dream Team (restituito poi dal Real l'anno successivo), il tre a zero del Barcelona in casa del Real, con standing ovation per Ronaldinho, o il due a sei tondo tondo, imposto dal Barça di Guardiola.

Il derby tra le due squadre è conosciuto da tutti come “el clasico” e ,a livello individuale, viene incarnato dai due cannonnieri, Leo Messi e Cristiano Ronaldo. Assistere dal vivo a un incontro tra Real Madrid e Barcelona è un'esperienza unica e qualunque appassionato di calcio dovrebbe viverla al meno una volta nella vita.

Tornare in cima


Atletico Madrid

 

L'Atletico Madrid è la terza squadra spagnola dopo il Barcellona e il Real Madrid. Gli incontri tra l'Atletico e il Barça sono sempre match imperdibili 

Grandes Encuentros - At. de Madrid

perchè emozionanti e ricchi di gol, come per esempio il noto 5-3 della stagione 93-94, o il 3-3 della stagione 96-97, entrambe giocate al Camp Nou, oppure il 5-2 del 1998 o il piú recente 4-3 del 2009, allo stadio Calderón di Madrid. Indipendentemente da come vada la stagione per entrambe le squadre, quando le due si incontrano la sfida non delude mai gli spettatori.
Negli ultimi anni nell'Atletico hanno giocato alcuni grandi giocatori di fama internazionale come Sergio Agüero, Fernando Torres, Falcao, Diego Forlán, Jimmy Floyd Hasselbaink, Christian Vieri e Diego Costa.
La rivalitá tra le due squadre ha raggiunto l'apice nel 1996, quando si sono sfidate fino all'ultimo, combattendo alla pari per quasi tutto il campionato e scontrandosi poi anche nella finale di Coppa.

Tornare in cima


RCD Espanyol 

La cittá di Barcellona ama vivere intensamente lo sport in generale ma, in particolare, ha una sfrenata passione per il calcio e lo storico derby 

Grandes Encuentros - RCD Espanyol

tra le due principali squadre della cittá ne è la dimostrazione: è infatti una sfida sempre molto attesa e vissuta intensamente da parte di entrambe le squadre e le tifoserie.

Si tratta di due squadre con una lunga storia alle spalle, e la rivalitá tra le due ha radici profonde: il primo derby risale ai primi del 1900. Stranamente, i due maggiori club catalani divennero apertamente rivali solo nel XX secolo e la competzione crebbe poi molto rapidamente durante gli anni '20. In quell'epoca la popolaritá del gioco del calcio in Catalunya aumentó tanto da permettere al Barça di inaugurare lo stadio di Les Corts nel 1922, e all' Espanyol quello di Sarrià, nel 1923.

Dagli anni 30 lin poi a rivalitá sportiva diviene anche politica. Il catalanismo politico usava infatti il Barça come strumento per avanzare rivendicazioni, mentre l'Espanyol veniva considerata la squadra del potere centrale nazionale. Ancora oggi, pur non corrispondendo del tutto alla realtá, tale percezione permane immutata.

Nel 1957 si disputó l'unica finale di Copa del Rey che vide sfidarsi le due squadre barcellonesi. Alla partita era presente anche il dittatore Francisco Franco, e si concluse con una controversa vittoria del Barcellona per 1-0. Nonostante negli ultimi anni le diverse parabole calcistiche abbiano in qualche modo separato i destini delle due squadre, il derby barcellonese continua ad essere una partita speciale, che ancora oggi divide e appassiona la gente e i tifosi di entrambe le fazioni.

Tornare in cima


Valencia CF

Il Valencia è la terza squadra spagnola in termini di popolaritá, dopo il Real Madrid e il FC Barcellona, e puo' vantare su 83 stagioni giocate, ben 79 disputate nella massima divisione del campionato spagnolo.
Grandes Encuentros - Valencia
Tra il Barcellona e il Valencia esiste una forte rivalitá, in parte dovuta a ragioni di prossimitá geografica ma, soprattutto, legata al fatto che spesso le due squadre si sono ritrovate a competere per aggiudicarsi alcuni trofei importanti. L'origine della rivalitá risale agli anni '40 e '50. Nel 1952, il Barça battè il Valencia nella finale di Coppa ma, solo due anni dopo, i valenziani riuscirono a riprendersi la rivincita.

Il Valencia ha giocato la sua prima finale europea contro il Barcellona e vinse la finale della Copa de Ferias, nel 1962, grazie a un secco 6-2 realizzato nella sfida di andata. Nel 1970-71, con l'ex giocatore argentino Di Stefano come allenatore del Valencia, le squadre si incontrano ancora nella finale della Copa del Rey e, in quell'occasione, il Barcellona vinse per 4-3 nei tempi supplementari. Nel 1980, il Barça e il Valencia tornarono a sfidarsi a livello europeo, questa volta giocandosi la Super Coppa. Ancora una volta il Valencia di Di Stefano riuscí ad aggiudicarsi il titolo europeo battendo gli inglesi dell'Arsenal.

La stagione 85/86 è una delle piú difficili per il club valenciano che finisce per retrocedere nella seconda serie del campionato spagnolo, proprio dopo una brutta sconfitta, per 3-0, al Camp Nou.

Negli ultimi anni, la rivalitá tra le due squadre è cresciuta ancora, soprattutto grazie alle vittorie nazionali e internazionali ottenute dal Valencia. Nel 1999, i valenziani vinsero la Supercoppa di Spagna, giocando contro il Barça e, pochi mesi piú tardi, si sfidarono nuovamente, questa volta nella finale di Champions League. All'andata vinse il Valencia 4-1, rendendo inutile il 2-1 del Barcellona nell'incontro di ritorno. Nel 2008 sono tornate a scontrarsi e, ancora una volta, il trofeo se l'è aggiudicato il Valencia ma, solo quattro anni piú tardi, nel 2012, ripetendo il duello, è stato il Barça ad alzare la Coppa.

Tornare in cima


Athletic Bilbao

L'Atletico Bilbao è uno dei tre club, insieme al FC Barcellona e al Real Madrid, ad aver sempre giocato nella massima serie del 

Grandes Encuentros - Ath. de Bilbao

campionato spagnolo. Oltretutto, l'Atletico condivide un'altra caratteristica con il Barcellona, il Real e l'Osasuna: furono le uniche società spagnole a essere esentate dal trasformarsi in Sociedades Anonimas Deportivas, esenzione che ha comportato enormi vantaggi fiscali per le quattro società, classificate come no-profit. L'Atletico presenta inoltre un'altra peculiaritá, che la rende unica al mondo: possono infatti giocare nella squadra solo giocatori provenienti dai Paesi Baschi, la regione del Club.

L'Atletico e il Barcellona sono legati da un'acerrima rivalitá per via delle tante volte in cui si sono ritrovate a lottare, fino all'ultimo, l'una contro l'altra, per aggiudicarsi gare importanti, come ad esempio, nella stagione '76-'77, quando si sfidarono nelle semifinali di Coppa UEFA, titolo vinto poi dall'Atletico.
Probabilmente peró, la sfida piú celebre tra le due è stata la finale di Copa del Rey del 1984. In tale occasione l'Atletico si aggiudicó la vittoria per 1-0, in una partita celebre soprattutto per gli scontri tra le tifoserie opposte. Negli ultimi anni si sono sfidate ancora, nella finale di Coppa nel 2009 e nel 2012 ed, entrambe le volte, la coppa è stata vinta dal Barcellona. 

Tornare in cima


Villarreal CF

Nonostante sia da poco salito agli onori delle cronache del calcio spagnolo, la sfida tra il Barcellona e il Villarreal è divenuta 

Grandes Encuentros - Villarreal

rapidamente un grande classico della Liga spagnola. Il Villareal è infatti una squadra che possiede un gioco peculiare, simile in qualche modo a quello del Barça, ed è per questo che le sfide tra le due sono sempre spettacolari e avvincenti.

Al suo debutto nella massima serie del campionato, nella stagione 1998-99, il Villarreal sconfisse il Barça di Louis van Gaal, al Camp Nou per 1-3. Ma è nella prima decade del XXI secolo, con l'acquisto del giocatore argentino Juan Román Riquelme, proveniente dalle file del Barcellona, che il Villarreal si aggiudica un posto tra le piú grandi squadre spagnole.

Nel 2005-06, il Villarreal per poco non riuscì ad eliminare l'Arsenal nelle semifinali di Champions League, e a disputare la finale di Parigi contro il FC Barcellona. Nel 2007-08, il Villarreal diventa vice campione della Liga, superando il terzo posto conquistato dal Barcellona.

Il tipo di calcio giocato dai “sottomarini gialli”, come vengono soprannominati, li accomuna al Barcellona e garantisce che le sfide tra le due squadre siano davvero degli incontri avvincenti.

Tornare in cima


Real Sociedad

Grandes Encuentros - Real Sociedad

La Real Sociedad è la squadra della cittá di San Sebastián, nei Paesi Baschi e, insieme al Barcellona, è una delle squadre spagnole con la piú lunga storia alle spalle, nonché una delle nove squadre spagnole a non aver mai gareggiato in categorie inferiori alla seconda.

L'epoca d'oro della squadra fu nei primi anni ottanta, quando vinse due campionati spagnoli consecutivi, lottando contro il Barcellona fino all'ultima giornata.

Diversi aneddoti avvicinano la storia dei due club. Per esempio, il fatto che il famoso Dream Team del Barça, messo in piedi dall'allenatore Johan Cruyff, fosse formato da giocatori che in precedenza avevano militato nelle file della Real Sociedad, come Bakero, Begiristain, López Rekarte e Goikoetxea. Inoltre, il Barça è la bestia nera della Real Sociedad nella Copa del Rey. Delle sei finali giocate dalla Real Sociedad , quattro le ha giocate contro il Barcellona, perdendole tutte (nel 1913, nel 1928, nel 1951 e nel 1988).

Tornare in cima